Versione italiana Coming soon english version
 
























SCHEDE BIOGRAFICHE DEI PRINCIPALI RAPPRESENTANTI DEL REIKI GIAPPONESE

MIKAO KYOHO USUI][ : Nacque a Yago (Giappone) il 15 agosto del 1865, da famiglia benestante, seguace del buddismo Tendai, discendente dai Samurai, e già alla tenera età di 4 anni fu inviato ad una scuola buddista sul monte Kurama per dare inizio alla sua istruzione, come la tradizione voleva per i bambini appartenenti alle famiglie di un elevato ceto sociale. Egli aveva una sorella e due fratelli, uno dei quali diventò medico. Usui si appassionò agli studi di medicina e di psicologia, approfondì le sue conoscenze sulle religioni e sulle tecniche divinatorie e praticò per molti anni il KIKO, una pratica assai simile al QI GONG, una disciplina per il benessere psicofisico basata sull’utilizzo della individuale energia vitale fino a raggiungere i livelli più alti. In seguito, diventato adulto, il suo immenso desiderio di conoscere e di imparare lo portò a viaggiare in molti paesi, oltre il Giappone, come la Cina, l’America e diversi paesi europei Completata in tal modo la sua educazione, tornò in Giappone e si dedicò a dirigere un’impresa familiare oltre a diventare segretario di un importante uomo politico giapponese, che poi diventò sindaco di Tokio, e a far parte della REI JYUTU KA un gruppo di ricerca per lo sviluppo delle attività psichiche.
Sposò una donna di nome SADAKO e il suo matrimonio fu allietato dalla nascita di due figli, un maschio ed una femmina.
L’anno 1914 segna un’importante svolta nella vita di Usui. La sua impresa familiare fallì ed egli, in preda allo sconforto e desideroso di conoscere il vero senso della vita, si recò sul monte Kurama, in quei luoghi che lo avevano visto crescere e che avevano segnato in modo indelebile i suoi anni giovanili e si iscrisse ad un programma di formazione spirituale chiamato ISYU GUO, della durata di 21 giorni, che comprendeva pratiche di meditazione, recitazione di salmi, preghiere e digiuno. Si racconta che una meditazione speciale consisteva nello stare in raccoglimento sotto una piccola cascata naturale in modo tale che l’acqua scendendo, colpiva e bagnava la sommità della testa (7° CHAKRA). E’ in questa occasione che M. USUI ha ricevuto l’illuminazione e il prezioso dono di poter utilizzare la grande energia universale per il benessere e la guarigione propria e altrui, senza consumare le personali riserve energetiche.
Usui sperimentò dapprima su se stesso e sui suoi familiari il metodo terapeutico energetico Reiki; in seguito si impegnò a trattare molte persone e tutti ne trassero giovamento, poiché la grande energia guariva diverse patologie organiche e molti disturbi psico-emotivi.
Non siamo in grado di specificare l’anno, ma ad un cero punto della sua vita diventò un monaco buddista laico, cioè uno ZAIKE, un monaco che non vive nel tempio ma possiede una sua casa.
Nel 1922 Usui aprì una clinica ad Harajuku (Tokio) dove non solo curava innumerevoli persone che a lui giungevano, a volte anche da molto lontano, ma dove organizzava anche seminari per avviare al Reiki coloro che desideravano apprendere questo meraviglioso metodo terapeutico. A tale scopo egli aveva compilato un manuale (HIKKEI) che conteneva gli insegnamenti basilari, e che lo studente era tenuto a ricopiare annotandovi anche le sue domande. Le risposte a queste domante avrebbero costituito un’ulteriore aggiunta all’ HIKKEI originale. Questa pratica costituiva un metodo di studio interattivo, sempre più ampio e in evoluzione.
Nel 1923 un terribile terremoto devastò Tokio: Usui Sensei, come veniva abitualmente chiamato dai suoi allievi, si prodigò oltre ogni dire per soccorrere, nutrire, confortare e guarire i superstiti che erano rimasti senza casa, privi di sostentamento e facile preda di malattie.
Egli elargiva a pieni mani il suo dono: per Usui il reiki non è mai stato un mezzo per procurarsi denaro o potere personale. I suoi studenti pagavano cifre molto modeste per gli insegnamenti che ricevevano, in molti casi non pagavano affatto ma contribuivano col loro lavoro alle spese generali.
Nel 1925 il numero dei suoi pazienti era così elevato che fu costretto ad aprire un’altra clinica a NAKANO ( periferia di Tokio)
M. USUI creò un’organizzazione, che esiste ed opera ancora oggi in Giappone, chiamata USUI REIKI RYOHO GAKKAI, la quale pratica ed insegna il metodo originario di Usui, preservandolo agli occhi del mondo occidentale. Ci viene raccontato che Usui abbia insegnato a più di mille allievi il suo metodo di guarigione energetico e abbia formato circa 15 Master.
La morte lo sorprese all’improvviso il 9 marzo 1926 durante un suo soggiorno a FUKUYAMA, dove si era recato per curare alcune persone e per tenere Seminari. Era nel suo sessantaduesimo anno di età.
I suoi allievi e il suo diretto successore, il signor USHIDA, composero un’iscrizione su una stele che si trova al tempio SAIHOJI, a Tokio, accanto alla sua tomba, voluta e fatta costruire per volontà della U. R. R. G. e di cui ci è pervenuta una traduzione grazie a F. A. Petter.
La stele racconta la vita e l’opera di Usui e di come pervenne alla sua straordinaria scoperta in tono semplice e descrittivo e Usui stesso viene ricordato come una persona dall’aspetto piacevole, dai toni caldi, facile al sorriso e sempre disponibile, mai desideroso di mettersi in mostra, dotato di una grande intelligenza e di una vasta cultura.
CHUYIRO HAYASHI][ : E’ l’ultimo allievo che Usui ha istruito fino al livello di Master. Era un ufficiale di marina in pensione, medico chirurgo, e a lui dobbiamo lo sviluppo ulteriore del metodo reiki con la descrizione delle posizioni standard delle mani, l’organizzazione del corso di studio in tre livelli e le pratiche di iniziazione.
Secondo alcune fonti sembra che sia stato designato da Usui stesso come suo successore e infatti alla morte del suo insegnante gli fu conferito dalla USUI REIKI RIOHO GAKKAI questo titolo, ma sappiamo che lo rifiutò e con l’aiuto di altri due allievi di Usui, preferì distaccarsi da questa associazione e aprì in seguito una sua clinica-scuola in un altro distretto.
Presso la U.R.R.G. lo studente riceve REIYU frequentemente, e a volte questo termine è stato tradotto come attivazione, ma non è proprio così in quanto sembra esserci una differenza fra le due metodiche: il REIYU è un conferimento di potere che gli studenti ricevevano abitualmente durante ogni sessione formativa per migliorare e potenziare il proprio reiki personale e di fatto si procedeva in questo modo: gli studenti recitavano dapprima i 5 principi reiki più volte ad alta voce, poi salmodiavano GYOSEI, e mentre attuavano l’HATSUREI- HO ricevevano REIYU dagli insegnanti.
C. Hayashi muore di propria mano nel 1941, anno in cui il Giappone entra nella 2° guerra mondiale. Alla presenza dei suoi studenti egli arresta volontariamente il battito del proprio cuore perché dilaniato dal conflitto morale ed etico fra i suoi doveri come militare e il suo credo nel metodo terapeutico Reiki.
HAWAYO TAKATA][ : Nacque il 24 dicembre 1900 da famiglia poverissima, sull’isola di KAUAI, nelle HAWAI. I suoi genitori erano immigrati giapponesi e suo padre lavorava nelle piantagioni di canna da zucchero. Diventata adulta sposò l’amministratore della piantagione e dal matrimonio nacquero due figlie. Il marito morì giovane, all’età di 34 anni, per cause che non conosciamo.
Cinque anni dopo, anche la Takata cominciò a star male accusando forti dolori addominali, e decise di tornare in Giappone, dove i suoi genitori erano nel frattempo ritornati, per i necessari accertamenti. In Giappone si ricoverò in un ospedale dove le fu diagnosticato un tumore, calcoli biliari e un’appendicite. La Takata stessa racconta come, già sul lettino operatorio, pronta a subire il necessario intervento chirurgico, abbia sentito una voce che l’esortava ad evitare l’intervento giacchè esistevano altri metodi che potevano portarla alla guarigione.
Giunse così alla conoscenza, parlando con vari medici, che a Tokio esisteva un ospedale dove si curavano malattie anche gravi con metodi non cruenti : quei medici si riferivano alla clinica di CHUYIRO HAYASHI dove la Takata si ricoverò, e dove fu confermata la diagnosi che le era stata fatta nell’altro ospedale. Per mesi fu sottoposta a frequenti trattamenti reiki e ben presto presentò un rapido miglioramento della sintomatologia. Dopo 4 mesi fu dichiarata completamente guarita.
Notevolmente impressionata dalla miracolosa guarigione, la Takata chiese ed ottenne, dopo lunghe insistenze, di essere avviata al Reiki.
Nel 1936 fu iniziata al primo livello da Hayashi, e dopo un anno al secondo livello.
Nel corso dell’anno 1937 la Takata tornò nelle Hawaji e con l’aiuto di Hayashi stesso e della figlia di lui che l’avevano ben presto raggiunta, incominciò a propagandare il Reiki nelle isole. Nel 1938 la Takata divenne master.
In seguito la Takata iniziò al Reiki e formò fino al livello di Master diversi allievi. Ricordiamo in modo particolare la nipote della Takata stessa, la Phillis Lei Furumoto, la quale successivamente fondò la REIKI ALLEANCE, un’istituzione per la diffusione del metodo Reiki organizzato in tre livelli e l’antropologa Barbara Weber Ray, che costituì l’A.I.R.A. (American Interntional Reiki Association) un’associazione che prevede invece 7 livelli di Reiki. L’A.I.R.A. oggi si chiama T.R.T.A.I. ( The Radiance Technique Association International) nome che elimina il riferimento diretto al Reiki.
Alla Takata dobbiamo riconoscere l’indubbio merito di aver “esportato” il Reiki dal Giappone e di aver offerto tale conoscenza a tutto il mondo occidentale: nel tentativo di renderlo più vicino alla nostra mentalità e per facilitare una buona accoglienza al metodo stesso possiamo dire che la Takata si è concessa alcune licenze poetiche sia nella sua narrazione della vita e dell’opera di Usui sia nella descrizione del metodo originario. Erano anni difficili quelli in cui la Takata proponeva e divulgava una tecnica e una filosofia di vita capace di provocare, in America e nei paesi Europei, una sorta di rivoluzione, nell’atteggiamento mentale e comportamentale Per tale motivo ha cercato di rendere meno estranea la figura di Usui trasformandola in quella di un umile monachello cristiano e per quanto riguarda la metodologia stessa delle tecniche del reiki ha operato una specie di connubio fra le tecniche originarie stesse e una pratica filosofica che in quegli anni cominciava ad essere popolare in America: lo YOGA, introducendo nel metodo terapeutico energetico di Usui il concetto dei Chakra e dei meridiani.
HIROSHI DOI][: è membro della U.R.R.G. ma non è mai arrivato presso questa associazione al livello Shinpiden, è comunque stato attivato a Master da C. YAMAGUCHI secondo la tradizione occidentale.
H. DOI attualmente lavora come master in una scuola giapponese e pratica il REIKI GENDAI ovvero un reiki che affonda le sue radici nel reiki di Usui ma che lui stesso ha ampliato e arricchito con altre tecniche terapeutiche sviluppate personalmente o attinte dal reiki occidentali.
Nel 1999 ha partecipato a un Seminario a Vancouver e ha avuto modo di illustrarci alcune tecniche originarie di Usui di cui il mondo occidentale non aveva conoscenza, fra queste l’Hatsu rei ho, il byosen, e il reiji.
FRANK ARJAVA PETTER][: è un master reiki tedesco che da vari anni vive a Sapporo, in Giappone, e insieme alla moglie dirige una scuola di reiki e di lingue.
Ha condotto lunghe ricerche sulle origini del reiki e sulla figura e la vita del suo fondatore e il frutto del suo lavoro è raccolto nei due libri che ha scritto (sfortunatamente non sono ancora stati pubblicati in Italia).
A F.A. Petter si deve la memorabile scoperta nel 1994 della tomba di Usui nel tempio di Saihoji a Tokio accanto alla stele fatta erigere in suo onore dalla U.R.R.G. In seguito a questo ritrovamento furono chiariti molti particolari ancora oscuri al mondo occidentale riguardanti la figura stessa di Usui, l’organizzazione da lui creata e la successione, nell’ambito della dirigenza della suddetta organizzazione, che si ebbe dopo la sua morte.
Petter ha avuto la fortuna di incontrare molti operatori reiki giapponesi sia appartenenti alla U.R.R.G. sia ad altre organizzazioni ed ha saputo conquistare la fiducia di molti: in questo modo è riuscito ad esaminare testi scritti e documenti vari che ci hanno fatto conoscere molte tecniche giapponesi originali. Pur tuttavia egli è sempre uno straniero, in Giappone, e sappiamo bene come la U.R.R.G. conservi gelosamente i propri segreti.

 

 

Per maggiori informazioni sui corsi potete contattarmi ai seguenti indirizzi e numeri.

Si organizza Seminari di Reiki, nei diversi stili, in tutta Italia, con sedi in Lombardia (Brescia) Campania (Caserta e Salerno) nel Lazio (Roma e Latina), in Puglia (Lecce) e Lugano (Ticino Svizzera)

Se vuoi organizzare un Seminario, corso o Stage con la scuola ReikiLife C.I.F.O.R contattaci

Se sei un Reiki Master e vuoi associarti alla scuola ReikiLife C.I.F.O.R. e far parte di un team serio e competente allora contattaci


Reiki Master e Bioreikiologo (Ass. I AM)

Graziano Scarascia

Un Abbraccio di luce a tutti

Manda un E-Mail

INFO:

Centro Benessere OLISANA TEL: 0823279620 oppure Cell: 333 5328139

PRENOTA IL TUO CORSO ON-LINE: :: :
Reiki Tibetano Reiki Giapponese Karuna Reiki Reiki
Advanced Reiki Training

Usui Ryoho Tecniche Originali Giapponesi

L'Arte del Reiki :Reiki Usui
1° Livello Reiki Usui 2° Livello Reiki Usui 3° Livello Reiki Usui Sho Ten Reiki
:Approfondimento 1° Livello Usui Approfondimento 2° Livellousui Approfondimento 3° Livello Reiki Usui 1° Grado Sho Ten Reiki
Secondo grado Sho Ten Reiki ShoTen Reiki Grado counseller : Grado Master Sho Ten Reik Cosa č Reiki
I Simboli Cosa č un Simbolo :: Uso e potenzialitą dei Simboli Reiki :I 5 Principi Reiki
La vera storia del Reiki TITOLO trattm.html :Trattamento completo Trattamento veloce :
: Autotrattamento Cosa č il Ki : Cosa č il Rei Reiki e Religione
Cosa č l'Aura I Chakra Sistema Bio-Energetico Campi Bio-Energetici
Bioreikiologia :Associazione "I AM" Formazione Reiki "I AM" Requisiti Bioreikiologia
Corso Operatori Olistici Programma Corso Operatori Olistici C.I.F.O.R./A.I.C.S. Sedi scuola ReikiLife
Clearing Counseling Bioenergetico Reiki Clearing Energy System Info date Seminari
Prenotazioni Seminari/Corsi/Stage ON-LINE Centro Benessere Olisana Olisana/Presentazioni Corsi/Attivitą Olisana/Attivitą
Olisana/Tabella orari Maria Grazia Duonnolo Vacanza benessere Programma vacanza benessere
Rassegna Olisana Caserta 2° Edizione : Chiedi al Master Reiki Master Graziano Scarascia Contattaci
Home Page Pagina Link Prodotti New Age Incensi Reiki
Privacy :: :: ::: Hatsu Rei Ho Reiji Ho I livelli Reiki Teatè
Gassho 3 pilastri Reiki Kenyoku Nentatsu-Ho
Tecniche Hara Tecniche depurative Joshin Kokyu Ho Byosen Reikan Ho
Tecniche dinamiche  Tecniche di gruppo Tecniche di strofinamento Tecniche a distanza
Tecniche di riprogammazione mentale Jakikiri Joka Ho Reiju Reiki attraverso gli occhi
Schede Biografiche Presentazione tecniche Reiki    

:: : :: :: :::: :: :: :: :: :: : :::: :::::: :: :: ::: ::

 

Webmaster